Saranno Raonic-Djokovic e Osaka-Azarenka le finali di Cincinnati

Venerdì 28 agosto. A Cincinnati è il giorno delle semifinali. Dopo il giorno di stop contro il razzismo, il tennis riparte alla grande con semifinali maschili e femminili. In campo Raonic-Tsitsipas e Djokovic-Bautista Agut nel maschile, Osaka-Mertens e Konta-Azarenka nel WTA.

Tsitsipas-Raonic

La prima semifinale del circuito ATP in programma è quella tra il greco Tsitsipas e Milos Raonic. Il primo set è dominato dal servizio. Solo una palla break concessa da Raonic rischia di rovinare l’equilibrio nel set, ma la cancellazione di quest’ultima spedisce i due al tie-break. Servizio sempre dominante, fino al 6-5 Raonic. Tsitsipas perde la battuta e regala al canadese il primo set. Secondo set che sul 2-1 vede arrivare il primo break. Stefanos Tsitsipas perde malamente il servizio e consente a Raonic di scappare. Da qui Raonic non sbaglia e porta a casa la partita. Milos Raonic vince 7-6(5)/6-3 una partita dominata, Tsitsipas si arrende e nulla può contro il servizio del canadese.

Djokovic-Bautista Agut

Seconda semifinale molto più equilibrata. Primo set molto equilibrato. Dopo break e controbreak, Djokovic perde il servizio e Bautista-Agut non si fa scappare l’occasione: 6-4 per lo spagnolo. Secondo parziale dove Bautista-Agut va avanti, ma nel settimo gioco Djokovic effettua il controbreak e si riporta in parità. Sul 5-4 Djokovic, con Bautista-Agut in battuta, il serbo strappa il servizio e fa un set pari. Da sottolineare che Djokovic, prima del game del break decisivo, aveva richiesto il Medical Timeout per farsi trattare il collo. Terzo set con Djokovic avanti di un break fino al 5-4 e servizio. Bautista-Agut reagisce e allunga la partita fino al tie-break. Ecco però l’assolo di Novak Djokovic. Il serbo sale in cattedra e lascia a 0 Bautista-Agut. Vince Djokovic 4-6/6-4/7-6(0) e affronterà Milos Raonic per il primo Master 1000 post lockdown.

Osaka sul velluto, Azarenka di rimonta

A differenza del maschile, il circuito WTA svolge le due semifinali in contemporanea. La prima a strappare il pass per la finale è Naomi Osaka. La tennista giapponese, dopo essersi schierata contro il razzismo, domina il primo parziale 6-2. Nel secondo è costretta a recuperare un break, ma alla fine riesce a portare a casa il match al tie-break. Il risultato finale è 6-2/7-6(5) a favore di Naomi Osaka. Nonostante la sconfitta, applausi a Elise Mertens. Osaka affronterà Victoria Azarenka. La bielorussa vince in rimonta contro Johanna Konta. L’inglese vince il primo set 6-4, ma perde il secondo e il terzo rispettivamente 6-4 e 6-1. Una splendida Victoria Azarenka torna in finale e avrà la grande occasione di conquistare un titolo dopo molto tempo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: