Rowland vince la sua prima gara in Formula E! Sul podio Frijns e Rast

La Formula E ha già avuto i suoi verdetti. Antonio Felix da Costa è Campione del Mondo (leggi anche: Vergne vince, ma da Costa è Campione del Mondo!) e insieme a lui il suo team, la DS Techeetah. Ma lo spettacolo in quel di Berlino non finisce. L’Aeroporto di Tempelhof cambia completamente faccia. La gara di oggi e di domani avranno luogo in un layout completamente rivoluzionato, vedremo chi riuscirà a battere il Campione della stagione 2019-2020. Durante le prove libere della mattina, oltre al solito da Costa, molto in forma le Nissan di Buemi e Rowland.

Berlino 5, grande Pole Position di Rowland

È una pazza qualifica a Berlino. Succede l’impossibile nel primo gruppo, composto da da Costa, Vergne, Di Grassi, Buemi, Evans e Günther. Escono per primi Evans e Günther che fanno un giro di lancio molto lento. I piloti dietro non li superano e si ritrovano a passare dal traguardo quando la bandiera a scacchi era già stata esposta, senza poter segnare un tempo. Nei restanti gruppi fila tutto liscio. Restano fuori dalla Superpole Lotterer (settimo) con Massa subito dietro. Sette Câmara e Mortara sono nono e decimo. La pole se la prende Oliver Rowland con un giro super, seguito da Frijns. Seconda fila sorprendente, composta da Jani e Rast. Quinto parte Lynn, con al suo fianco Blomqvist. Lontane le Mercedes, con Vandoorne 18° e De Vries 19°.

Oliver Rowland domina gara 5 e vince davanti a Frijns e Rast

Partenza senza problemi per i piloti di testa. Dietro succede tutto quello che può succedere. Dopo tre curve c’è un contatto tra Di Grassi, Bird e Günther. Bird ha la peggio, perdendo un pezzo dalla parte anteriore della vettura e costretto al pit stop. Prima della sosta di Bird, un altro contatto tra Di Grassi e Günther. Quest’ultimo è così costretto al ritiro. Poco dopo viene penalizzato Vergne con un Drive Through. Altra collisione, questa volta è da Costa a toccare Di Grassi quando il brasiliano stava tentando il sorpasso. Finisce con un testacoda e una foratura per Lucas Di Grassi (piove sul bagnato dopo che gli viene inflitta una penalità di 5 secondi). Grande rimonta del fresco Campione del Mondo che in poco più di metà gara rimonta fino alla dodicesima piazza. Crollo di prestazioni di Felipe Massa, che da ottavo si ritrova sedicesimo. Bella rimonta anche di Vandoorne e Buemi, entrambi rientrati in zona punti. Battaglia meravigliosa per il terzo posto. Lotterer e Rast se le danno di santa ragione. Rast la spunta, arriva terzo e con la macchina visibilmente danneggiata. Ma la copertina di giornata se la prende Oliver Rowland. Vincitore indiscusso di giornata, pole e vittoria meritatissimi. Sul podio anche Frijns e, come detto sopra, Rast. Da Costa finisce la batteria, non riuscendo così a superare la linea del traguardo quando si trovava in undicesima posizione. Si confermano fino alla bandiera a scacchi Vandoorne e Buemi in zona punti.

La top ten
  1. Rowland
  2. Frijns
  3. Rast
  4. Lotterer
  5. Lynn
  6. Jani
  7. Evans
  8. Mortara
  9. Vandoorne
  10. Buemi

Un pensiero riguardo “Rowland vince la sua prima gara in Formula E! Sul podio Frijns e Rast

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: