Berrettini vince ancora a Nizza. Tutto pronto per i Campionati Italiani Assoluti

Continua il torneo di esibizione nell’accademia di Mouratoglu in Costa Azzurra, dove è presente l’azzurro Berrettini. Ricordiamo che la manifestazione si svolge con regole speciali, con le quali lo stesso Mouratoglu ha voluto cercare di rivoluzionare il tennis. In un’intervista, il coach di Dominic Thiem, ha dichiarato che il tennis classico lo guardano solo i sessantenni. Questa dichiarazione ha lasciato molti dubbi e non poche discussioni.

Ultimate Tennis Showdown, seconda giornata

Prosegue in scioltezza il programma dell’Ultimate Tennis Showdown, torneo rivoluzione a Nizza. Le partite sono composte da quattro quarti, ognuno di dieci minuti. Chi fa più punti vince (contando il punteggio come se si stesse giocando un tie-break). Nel caso si arrivi sullo score di due quarti pari, si gioca il quinto parziale con una battuta a testa: chi ottiene due punti di vantaggio si aggiudica il match. Quest’ultimo caso è toccato al campione greco Stefanos Tsitsipas per avere la meglio su Richard Gasquet e al francese Benchetrit per sconfiggere il connazionale Pouille. Vincono per 3 quarti a 1 Paire e Popyrin, rispettivamente contro Dustin Brown e Feliciano Lopez. Grande partita del nostro Matteo Berrettini che vince i primi tre quarti contro David Goffin. Nell’ultimo quarto abbassa la guardia Berrettini e il belga riesce ad ottenere il quarto 12 punti a 11. Dopo la giornata 2, in testa alla classifica c’è proprio l’azzurro, con due vittorie e zero sconfitte, come Popyrin e Tsitsipas ma con la differenza punti a favore di Berrettini. Di seguito i risultati completi di ieri:

Puoille-Benchetrit 2-3 (11-16/14-11/14-12/10-15/1-3)
Brown-Paire 1-3 (19-18/14-17/15-18/12-21)
Goffin-Berrettini 1-3 (12-13/8-20/9-18/12-11)
Lopez F.-Popyrin 1-3 (11-13/17-14/13-14/12-15)
Tsitsipas-Gasquet 3-2 (17-12/14-15/15-12/13-15/5-3)

Campionati Italiani Assoluti, tutto pronto per il via

Se a Nizza si gioca per “divertirsi”, in Italia, a Todi, si inizia subito a fare sul serio. Dopo 15 anni la Federazione Italiana Tennis ha deciso di rianimare i Campionati Italiani Assoluti, tornei che incoroneranno il campione italiano e la campionessa italiana. La decisone è stata presa in via eccezionale, vista la grande crisi che ha colpito tutto il mondo, per permettere ai tennisti/e italiani/e di tornare a giocare una partita agonistica. La manifestazione prenderà il via il 20 giugno e terminerà il 28 dello stesso mese e si svolgerà sui campi in terra rossa del Tennis Club Todi 1971, sempre a porte chiuse. Il tabellone maschile sarà composto da 32 giocatori, a differenza di quello femminile che vedrà partecipare 16 tenniste. Fino ai quarti di finale gli incontri si svolgeranno al meglio di due set su tre con tie-break a 7 sul punteggio di sei giochi pari. In caso di terzo set si giocherà un long tie-break decisivo a 10. A partire dalle semifinali, invece, si tornerà al punteggio standard, con un set a sei anche al terzo set.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: