Coppa Italia: Juve prima finalista in attesa di Napoli-Inter

In uno Juventus Stadium vuoto, il calcio italiano è tornato in campo. Le luci si sono accese sui ritorni delle semifinali di Coppa Italia con Juventus-Milan venerdì 12 giugno e Napoli-Inter sabato 13.

La finale invece si terrà a Roma mercoledì 17 giugno.

Juventus – Milan

Finisce 0-0 la partita tra Juve e Milano con i bianconeri primi finalisti per questa Coppa Italia. In campo un Milan senza Ibrahimovic, dopo l’infortunato durante l’allenamento. Sarri ha dovuto invece fare a meno di Chiellini.

Dopo l’1-1 dell’andata il Milan doveva riuscire a fare almeno un gol per rimettersi in gioco e portare a casa la finale contro una tra Inter e Napoli. La prima azione importante arriva al minuto 15. La Juve guadagna il rigore su fallo di mano di Conti. Cristiano Ronaldo però dal dischetto sbaglia, Donnarumma devia sul palo e la palla esce. Nella ripresa il fallo di Rebic su Danilo gli costa l’espulsione lasciando il Milan con un uomo in meno.

Il secondo tempo ricomincia senza sostituzioni, dopo i primi 45 minuti dominati dai bianconeri. Al 50esimo arriva il primo cambio per il Milan che sostituisce Bonnaventura con Leao. Migliori in campo restano Bentancur e Donnarumma dopo aver mantenuto inviolata la porta rossonera. Sarri invece effettua tre cambi: Khedira, Rabiot e Bernardeschi al posto di Matuidi, Douglas Costa e Pjanic. Il bosniaco è anche diffidato, dovendo saltare così la finale.

A dieci minuti dalla fine doppio cambio per Pioli. Entrano Krunic al posto di Kessié e Colombo al posto di Paquetà. Il Milan resiste, nel secondo tempo sembra anche aver ritrovato il coraggio ma non la conclusione.

Leggi anche: Serie A, si torna in campo. Ma dove eravamo rimasti?

Napoli – Inter

Sabato sera al San Paolo tornano invece NapoliInter. L’andata si era conclusa 1-0 per i partenopei grazie al gol di Fabian Ruiz. Gattuso dovrà fare a meno di Manolas che verrà sostituito da Koulibaly, finalmente disponibile dopo sei mesi di assenza. Dubbi anche intorno a Mertens, che deve fare i conti con un affatticamento, a favore di Milik che finalmente ha spento ogni rumor, postando una foto dell’allenamento pomeridiano con i compagni napoletani.

Conte invece è ancora incerto sulle condizioni sia di De Vrij sia di Bastioni. Eriksen in vantaggio su Sensi mentre sembra confermata la coppia Barella-Brozovic così come Lukaku-Lautaro in attacco.

Ascolta il nostro podcast: Messico ’70: Italia-Germania 4-3, la partita del secolo

Annunci

Giulia Taviani

22 anni, nasco a Verona, mi sposto a Milano ma sogno Bali. A quattro anni ho iniziato a scrivere poesie discutibili, a 20 qualcosa di più serio. Collaboro con Master X e con Periodico Daily. Ho scritto di cinema, viaggi, sport e attualità, anche se sono fortemente attratta da ciò che è nascosto agli occhi di tutti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: