Formula 1, c’è l’OK all’inizio della stagione 2020

Forse ci siamo: dopo 217 giorni senza Formula 1, il governo austriaco ha dato il semaforo verde per l’inizio della stagione 2020 di Formula 1, che dovrebbe quindi prendere il via al RedBull Ring di Spielberg con un doppio appuntamento, il 5 luglio e il 12 luglio. Le squadre hanno dunque poco più di un mese per prepararsi a tornare in pista, anche se non saranno solo i team a presentarsi al circuito.

Come se non bastasse, infatti, la notizia è anche un’altra: i due appuntamenti non si terranno a porte chiuse. Saranno infatti ammessi fino a 500 spettatori per GP, seppur solamente sulle tribune (dove gli spazi interpersonali saranno controllati e controllabili, a differenza del classico settore “prato”). Chiunque voglia assistere ai due GP dovrà essersi sottoposto al test per il virus SARS-CoV-2 e dovrà presentare un certificato sanitario in loco.

Il 2020 della Formula 1 potrebbe star finalmente per iniziare: se queste prime due gare andassero bene, la stagione dovrebbe proseguire senza pause il 19 luglio a Budapest, con il GP d’Ungheria.
A inizio Agosto invece è in programma un altro doppio appuntamento, quello in Gran Bretagna, che però dipenderà dalla concessione al circus della F1 di un’esenzione dalle restrizioni imposte dal governo britannico per l’emergenza coronavirus: sembra difficile, ma non impossibile.

Articoli correlati:

 

Annunci

Emanuele Breschi

Diplomato in Lingue e laureato in Scienze Politiche, anche se ho passato più ore su Netflix o alla Playstation che sui libri.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: