Astinenza da Formula 1? Nessun problema, c’è il GP Virtuale di Melbourne

Dopo il primo esperimento con sede in Bahrein, la Formula 1 torna a scaldare i motori, almeno virtualmente. Domenica 5 aprile, dalle 21 in poi, 20 piloti si affronteranno sul gioco Formula 1 2019 in una gara virtuale sul circuito di Albert Park di Melbourne.
Puntualmente in onda su SkySportF1 con la consueta telecronaca di Carlo Vanzini e Matteo Bobbi, la griglia di partenza è da sfregarsi le mani. Tra i 20 partecipanti a questo nuovo appuntamento virtuale, tanti piloti attuali come Antonio Giovinazzi, Lando Norris, Alex Albon ma soprattuto Charles Leclerc. Il Monegasco ha comunicato la sua partecipazione pochi giorni fa assieme a suo fratello Arthur, pilota di Formula 2 e pilota della Ferrari academy. Ma anche ex piloti della classe regina delle quattro ruote come Stoffel Vandoorne e il campione del mondo del 2009, Jenson Button.
Come funzionerà il MelbourneGp
L’evento è strutturato in due sessioni: una qualifica di 12 minuti complessivi e una gara di 28 giri (pari al 50% della distanza reale). I piloti affronteranno prima la qualifica dove andranno a caccia della pole position. Regola di questa sessione: la gomma con cui verrà segnato il miglior tempo di ciascun partecipante decreterà con quale mescola dovrà iniziare il gran premio. Durante i 28 giri infatti, a differenze del BahreinGp dove la gara era di soli 5 giri, qui i piloti dovranno obbligatoriamente montare due mescole differenti e, dunque, fare un pit-stop. Le prestazioni delle vetture saranno equiparate per rendere l’evento ancora più avvincente mettendo in prima fila la bravura dei piloti.
Questa la griglia di partenza:
Alfa Romeo: Antonio Giovinazzi – Johnny Herbert
Alpha Tauri: Luca Salvadori – Nunzio Todisco
Fda Eaports Team (Ferrari): Charles Leclerc – Arthur Leclerc
Haas: Pietro Fittipaldi – Louis Deletraz
McLaren: Lando Norris – Jenson Button
Mercedes: Stoffel Vandoorne – Esteban Gutierrez
Racing Point: Anthony Davidson – Jimmy Broadbent
Red Bull: Alex Albon – Ben Stokes
Renault: Christian Lundgaard – Andre Heimgartner
Williams: Nicholas Latifi – George Russell
Dopo la gara, ecco i professionisti ESport
Finita la gara “esibizione” se così possiamo definirla, prendono il controllo delle postazioni i professionisti del videogioco Formula 1 2019. I piloti dell’Esport, coloro che correranno poi il mondiale ESport F1, con il nostro campione mondiale in carica David Tonizza. Una domenica sera tutta da gustare, preparate pop corn e tanta voglia di farsi delle risate.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: