Marco Cecchinato sceglie Massimo Sartori come nuovo coach

Marco Cecchinato ha iniziato la propria stagione al di sotto delle aspettative. L’ormai ex n. 16 del ranking ATP è sempre stato eliminato al primo turno nei tornei alla quale ha preso parte. Solo in una occasione, ad Auckland, è riuscito ad avanzare al secondo turno, uscendo di scena nella partita successiva. Anche nella stagione 2019, il siciliano ha avuto molte difficoltà. La grande stagione svolta nel 2018 con un’incredibile semifinale al Roland Garros è solo un lontano ricordo.

Una conseguenza di questi risultati di certo non all’altezza delle attese, è la decisione di Cecchinato di cambiare coach. Infatti, il palermitano ha scelto di salutare Uros Vico e di affidarsi a Massimo Sartori. Sartori è convito delle capacità tennistiche di Cecchinato, nonostante qualche carenza a livello mentale: ”Marco nel 2018 ha avuto una stagione straordinaria, anche dal punto di vista mediatico. Ma l’ha pagato. Era immaginabile che facesse qualche passo indietro, ma lui si è adagiato troppo, ha pensato ad andare avanti da solo, ha smesso di allenarsi come doveva. Ha iniziato bene anche il 2019, con una vittoria a Buenos Aires e una semi a Doha, ma quando è arrivata la stagione su terra, con tante aspettative, si è bloccato anche di testa“.

Sartori è apparso molto determinato ma ha anche detto a Cecchinato che per collaborare con lui c’è bisogno di rispettare regole rigorose: ”Ho detto a Cecchinato che se voleva lavorare con me doveva stare alle mie condizioni, a partire dallo spostamento a Vicenza. Poi servono educazione, regole e rispetto reciproco. E tanto lavoro. Ora l’obiettivo è rimetterlo in pista fisicamente e mentalmente, farlo tornare a essere un giocatore, non un colpitore come era diventato. Farlo galleggiare, evitando anche scelte sbagliate come preferire i Challenger su terra a Sofia e Vienna, dove era in tabellone a fine 2019. Una follia. Non so se può tornare in semifinale Slam, gli auguro di fare anche meglio, ma tornare tra i primi 50 del mondo mi sembra il minimo.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: