Prima modifica al calendario 2020 di Formula 1: a rischio anche il 2021

Rivoluzione nel calendario di Formula 1: annullata la pausa estiva

Ne avevamo parlato giusto qualche giorno fa nel nostro approfondimento sulla lunga pausa che si appresta a rivoluzionare il calendario 2020 di Formula 1, ma adesso è arrivata una delle tante ufficialità, riguardante la cancellazione della pausa estiva, o meglio, la sua riprogrammazione: generalmente prevista tra Luglio e Agosto per 14 giorni, quest’anno la pausa sarà eccezionalmente tenuta tra Marzo e Aprile, con tutti i team che dovranno sostenere una pausa forzata di 21 giorni (e non più, quindi, di 14). Di seguito, la traduzione integrale del comunicato rilasciato sul sito della FIA:

Alla luce dell’impatto globale del COVID-19 coronavirus, che ha afflitto l’organizzazione di tutti gli eventi legati al FIA Formula One World Championships, il World Motor Sport Council ha approvato una variazione nel Regolamento Sportivo 2020 della FIA Formula 1 che prevede lo spostamento della pausa estiva da Luglio ed Agosto ad un periodo tra Marzo e Aprile e, congiuntamente, l’estensione di tale periodo da 14 a 21 giorni.  Tutti i team partecipanti dovranno quindi osservare un periodo di sospensione completa delle proprie attività per 21 giorni consecutivi durante i mesi di Marzo e/o Aprile.

Il cambiamento è stato votato all’unanimità sia dall’F1 Strategy Group, sia dalla F1 Commission.

Il calendario 2020 di Formula 1 subisce quindi una prima, importante modifica e si aspettano altre comunicazioni ufficiali, con una bozza del calendario che dovrebbe essere rilasciata nei prossimi giorni, e che dovrebbe contenere le riprogrammazioni dei GP d’Olanda (che si terrà in Agosto, ragion per cui  si è deciso di spostare la pausa) e dei GP di Bahrain, Vietnam e Cina (verosimilmente riposizionati in coda al calendario, dopo Abu Dhabi).

Aggiungi un'intestazione (1)
Possibile calendario 2020

Sul banco anche il futuro della Formula 1

Come era facile immaginarsi all’indomani della cancellazione dei primi GP della stagione, le scuderie e i relativi team dovranno far fronte ad una complicatissima situazione finanziaria, dovuta all’azzeramento degli introiti relativi agli eventi cancellati, che rischia di mettere a rischio le possibilità di mettere in atto un piano di Ricerca e Sviluppo adatto a quelle che dovrebbero essere le novità rivoluzionarie programmate per il 2021 (nuove tipologie di pneumatici, nuove regole finanziarie, nuovo regolamento meccanico e aerodinamico ecc.)
Liberty Media, proprietaria della Formula 1, sta studiando una soluzione che metta d’accordo tutti i team, e, come riportato da Motorsport.com, una possibile soluzione potrebbe essere quella emersa in una conferenza telefonica tenutasi nella giornata di ieri tra i team e Liberty Media stessa: posticipare di una stagione l’entrata in vigore del nuovo regolamento tecnico, rimandando di fatto al 2022 l’esordio delle nuove monoposto e del nuovo regolamento.
Secondariamente, si prevederebbe anche di bloccare lo sviluppo delle parti meccaniche delle vetture oltre ciò che si era già fatto per il 2020 -lasciando però liberi i team di effettuare sviluppi nel comparto aerodinamico- in modo da limitare i costi da sostenere e minimizzare l’impatto economico sulle squadre. La misura, ovviamente, va particolarmente in favore dei team meno “abbienti” (Haas e Williams in primis), che altrimenti vedrebbero in serio pericolo la propria sopravvivenza.

AGGIORNAMENTO 19/03: Ufficialmente rimandata al 2022 l’introduzione del nuovo regolamento sportivo, con i team che nella prossima stagione utilizzeranno gli stessi chassis di quest’anno. Si attendono ufficialità, invece, per quanto riguarda il comparto tecnico e di sviluppo.

Annunci

Emanuele Breschi

Diplomato in Lingue e laureato in Scienze Politiche, anche se ho passato più ore su Netflix o alla Playstation che sui libri.

Un pensiero riguardo “Prima modifica al calendario 2020 di Formula 1: a rischio anche il 2021

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: