McLaren si ritira dal GP d’Australia: è l’inizio della fine?

 

Ne avevamo parlato giusto ieri, e in nemmeno un giorno le cose sono peggiorate a dismisura.

L’ombra del coronavirus si erge sempre più possente sul mondo della Formula 1 ed oggi arriva il primo grande colpo: con un comunicato ufficiale, la McLaren si ritira ufficialmente dal GP d’Australia, a causa della positività di un membro del team al tampone per il coronavirus.

Potrebbe essere, però, solo il primo di una moltitudine di casi: si stanno ancora aspettando infatti i risultati dei tamponi di 4 membri Haas, tre meccanici ed un ingegnere, al momento in autoisolamento all’esterno del paddock.

Nel caso uno o più tamponi dovessero risultare positivi, è presumibile che anche la Haas segua la strada di McLaren: il GP di Australia, allora, sarebbe davvero a rischio. Così come l’intero Campionato 2020, visto che risulta difficile pensare che una stagione iniziata con una gara orfana di due importanti Scuderie del così detto midfield -cioè i team che durante l’anno si contendono i posti a metà classifica- non porti con se gravi strascichi sia a livello mediale che a livello sportivo: ne sarebbe sicuramente messa in dubbio la validità, così come sarebbe messo sotto accusa l’operato della FIA, la cui etica sembra, per citare le parole di Lewis Hamilton, quella di seguire solo il “re denaro”.

Proprio la FIA, nel frattempo, continua a monitorare la situazione COVID-19 in Bahrein e in Vietnam, prossime tappe dopo l’Australia, ma con anche alcuni piloti apertamente critici sul proseguimento del Campionato (sopratutto il già citato Hamilton), sembra davvero difficile immaginare un lieto fine per la vicenda.

Emanuele Breschi

Diplomato in Lingue e laureato in Scienze Politiche, anche se ho passato più ore su Netflix o alla Playstation che sui libri.

3 pensieri riguardo “McLaren si ritira dal GP d’Australia: è l’inizio della fine?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: