Lo United ne fa 5 in Austria. Tris del Basilea a Francoforte

Tre le gare delle 19 in Europa League, valide per l’andata degli ottavi di finale.

LASK – Manchester United

LASK: Schlager, Ranftl, Trauner, Ramsebner, Renner, Michorl, Holland (76′ Haudum), Reiter, Frieser (71′ Balic), Klauss, Tetteh (61′ Raguz) All. Ismael

Manchester United: Romero, Williams, Maguire, Bailly, Shaw, McTominay, Fred, Fernandes (78′ Pereira), Mata, James (71′ Chong), Ighalo (85′ Greenwood) All. Solskjaer

Arbitro: Soares Dias

Marcatori: 28′ Ighalo (U), 57′ James (U), 82′ Mata (U), 91′ Greenwood (U), 93′ Pereira (U)

In Austria si gioca a porte chiuse: accesso consentito solo a 500 persone. Il LASK, dopo aver meritatamente eliminato l’AZ Alkmaar ai sedicisemi, ospita al Linzer Stadion lo United di Solskjaer. I Red Devils, rinfrancati dalla vittoria nel derby con il City di domenica, vanno vicini al gol più volte, prima con Mata, poi con James.
Al 28esimo lo United trova il vantaggio: Bruno Fernandes appoggia per Ighalo, che si aggiusta il pallone e dal limite lascia partire un sinistro che si incastra sotto l’incrocio. Per lui è il 4 gol in 7 partite da quando è arrivato a Manchester. Nella ripresa lo United è ancora padrone del campo e al 57′ trova il raddoppio. Ighalo in contropiede serve James. Il gallese classe ’97, rientra verso il campo e dal limite dell’area con il destro chiude sul primo palo, beffando Schlager. Cinque minuti più tardi Ighalo sfiora la doppietta, con la sua conclusione che finisce sul palo. Al 82′ i Red Devils mettono l’ipoteca sulla qualificazione con Mata, che imbeccato da Fred, alla fine riesce a trovare la via del gol dopo tante occasioni. Nel finale Greenwood, lanciato da Chong, col sinistro fa palo-palo-gol. Subito dopo i ragazzi di Solskjaer calano il pokerissimo con Pereira, che segna il gol dello 0 a 5 finale.

 

Eintracht Francoforte – Basilea 

Eintracht Francoforte: Trapp, Hinteregger, Hasebe (73′ Ilsanker), Abraham, N’Dicka, Rode, Sow (46′ Paciencia), Toure, Kamada (78′ Gacinovic), Kostic, Silva All. Hutter

Basilea: Omlin, Widmer, Comert, Alderete, Riveros Galeano, Xhaka, Frei, Stocker, Campo (78′ Van Der Werff), Petretta (73′ Bua), Arthur All. Koller

Arbitro: Andreas Ekberg

Marcatori: 27′ Campo (B), 73′ Bua (B), 85′ Frei (B)

Il Francoforte, in una stagione che rimane complicata in Bundesliga, riceve alla Commerzabank Arena – anche qui senza spettatori -il Basilea, che nei sedicesimi ha eliminato i ciprioti dell’Apoel. I tedeschi partono meglio e vanno vicini al vantaggio al 9 minuto con Rode. Gli ospiti entrano in partita, tengono bene il campo, e al 27esimo sbloccano il match con Samuele Campo. Il centrocampista svizzero di origine italiana, trova un gran gol su punizione da 30 metri. A un minuto dalla fine del primo tempo, il Basilea sfiora anche il raddoppio, con il colpo di testa dell’ex Udinese Widmer, che termina di poco a lato. Nella ripresa gli ospiti continuano a rendersi pericolosi, con Fred che manda alto da ottima posizione al 48′. Dieci minuti più tardi, torna a farsi vedere l’Eintracht, ma il colpo di testa di Paciencia sulla punizione di Kostic, termina sopra la traversa. Al 66′ è Toure a sfiorare il pareggio, con i padroni di casa che salgono di intensità. In contropiede però, il Basilea trova il gol pesantissimo del 2 a 0. L’azione parte direttamente dal rinvio di Omlin. Con due passaggi gli svizzeri mandano in porta Bua, che con un tocco sotto dolcissimo scavalca Trapp. All’85’ è notte fonda per l’Eintracht con Fabian Frei che appoggia in rete lo scarico di Bua. 0-3 e Basilea che vede i quarti.

 

Istanbul Basaksehir – Copenaghen

Basaksehir: Gunok, Caicara, Skrtel, Epureanu, Clichy, Aleksic, Tekdemir (85′ Gulbrandsen), Kahveci, Visca (90′ Okechukwu), Ba, Crivelli (74′ Robinho) All. Buruk

Copenaghen: Johnsson, Varela, Nelsson, Bjelland, Bengtsson, Biel (89′ Bartolec), Zeca, Stage, Daramy (61′ Kaufmann), Santos (82′ Fischer), Falk Jensen All. Solbakken

Arbitro: William Collum

Marcatori: 88′ Visca (B)

I turchi del Basaksehir, dopo la grande rimonta sullo Sporting Lisbona ai sedicesimi, nell’unica gara delle 19 con i tifosi presenti allo stadio, ospitano i danesi del Copenaghen, che dieci giorni fa hanno eliminato dall’Europa League il Celtic. Al 9′ i padroni di casa hanno l’opportunità di passare in vantaggio ma la conclusione di Visca sbatte sul palo. Il Copenaghen quando riparte sembra pericoloso e la partita è equilibrata. Al 30′ il Basaksehir sfiora ancora il gol, stavolta con Ba, che dal limite dell’area conclude a lato di un soffio. Nella ripresa entra Robinho e al primo pallone giocato va subito vicino al gol. Il brasiliano, pescato in area da posizione defilata, incrocia col destro, ma il suo tiro finisce a lato. A pochi minuti dalla fine Varela mette giù Ba lanciato in area. Collum indica il dischetto e dopo la conferma del Var, Visca trasforma dagli undici metri. 1 a 0 per i turchi, ma il discorso qualificazione è ancora aperto.

Annunci

Un pensiero riguardo “Lo United ne fa 5 in Austria. Tris del Basilea a Francoforte

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: