Australia: GP cancellato. Bahrain e Vietnam a rischio

La notizia che tutti temevamo è finalmente arrivata: il GP d’Australia è stato cancellato a causa dei recenti avvenimenti legati all’epidemia del virus COVID-19.

È arrivata l’ufficialità sulla decisione presa dagli esponenti dello stato di Victoria, giurisdizione di cui fa parte Melbourne, in un meeting notturno (iniziato a mezzanotte ora locale; le “nostre” 14:00) intrattenuto congiuntamente ai team principal delle scuderie e ad alcuni rappresentanti della FIA.
La motivazione che ha portato a questa decisione è, ovviamente, la valutata mancanza delle condizioni di sicurezza in grado di prevenire ulteriori contagi sia nel paddock che nei punti di maggiore concentrazione del pubblico, stimato in circa 200.000 persone nell’arco del weekend.
A supportare tale decisione, poi, anche l’indiscrezione che due grandi team avessero ufficiosamente deciso di boicottare la gara a prescindere dalle decisioni ufficiali degli organi competenti.
 

A rischio adesso c’è ovviamente il GP del Bahrein, al quale comunque la McLaren, ovviamente, non parteciperebbe a prescindere. Anche per questo motivo le prime indiscrezioni riportano come la decisione sarebbe già stata presa: cancellazione* e (forse) rinvio.
Effettivamente, a questo punto la trasferta orientale risulta abbastanza improbabile: la priorità, adesso, è mappare la situazione riguardante la situazione sanitaria interna ai team ed allo staff generale che lavora dietro le quinte della Formula 1; cosa che non è fattibile con semplicità in poco più di una settimana.

Con il GP del Bahrein che dovrebbe quasi sicuramente essere annullato, l’attenzione si sposta al Vietnam: anche la tappa del 5 aprile, infatti, risulta ampiamente a rischio (potete trovare altri dettagli qui) cancellazione o rinvio.
L’ipotesi più probabile e ragionevole, dunque, è quella che vede lo slittamento dell’inizio del mondiale 2020 al 3 maggio, quando il neonato GP d’Olanda darà il via allo split europeo sulla pista di Zandvoort.


*teniamo presente che, a rigor di regolamento, annullamento e cancellazione sono due eventi ben distinti (per esempio, quando si parla del numero di Power Unit utilizzabili a stagione); anche a questo, forse, sono dovuti i ritardi nelle comunicazioni ufficiali in merito alle sorti dei GP di Australia e Bahrein.

Emanuele Breschi

Diplomato in Lingue e laureato in Scienze Politiche, anche se ho passato più ore su Netflix o alla Playstation che sui libri.

2 pensieri riguardo “Australia: GP cancellato. Bahrain e Vietnam a rischio

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: