Ottavi di finale Champions League: il Lipsia strapazza il Tottenham e vola ai quarti

Alla Red Bull Arena di Lipsia, è notte fonda per il Tottenham di Josè Mourinho. Gli Spurs, vengono travolti 3-0 dai padroni di casa che, dopo l’1-0 dell’andata, certificano la loro superiorità e accedono ai quarti di finale agevolmente. Tottenham eliminato e in crisi nera.

Nel primo tempo non c’è storia. Il Lipsia preme fin da subito sull’acceleratore e sfrutta le lacune difensive del Tottenham per archiviare la pratica. Dopo solo 10 minuti Werner si smarca dentro l’area di rigore e prova il tiro che viene ribattuto; il pallone torna sui piedi del bomber del Lipsia che lucidamente serve Sabitzer al limite dell’area che con il destro calcia di prima e piega le mani a Lloris che non trattiene. Undici minuti più tardi, al 21°, Aurier è disastroso e spiana la strada al Lipsia. Lancio lungo per Angelino, Aurier è in vantaggio ma respinge malissimo il pallone colpendolo con la nuca e mandandolo verso la sua porta, Angelino è lesto e controlla la sfera mettendola in mezzo sul primo palo dove arriva Sabitzer che brucia Dier e incorna perfettamente il pallone. La reazione del Tottenham è quasi nulla ed è affidata al mancino di Lo Celso che però trova Gulácsi pronto. Il Lipsia va al riposo sul 2-0.

Nel secondo tempo cambia il copione, il Lipsia lascia l’iniziativa agli Spurs lasciandoli sfogare con un possesso palla sterile e fine a se stesso senza portare pericoli dalle parti di Gulácsi. Il Lipsia amministra e prova a colpire in contropiede e a pochi minuti dalla fine trova il tris: cross dell’inesauribile Angelino che trova Schick al centro il quale però cicca il pallone; la sfera resta lì dopo un batti e ribatti e Forsberg, appena entrato in campo, trova il gol del definitivo 3-0. Lipsia ai quarti alla prima partecipazione agli ottavi di finale di Champions League. Una storia quella del Lipsia ammirevole: fondato solo nel 2009 si ritrova ai vertici in Bundesliga e tra le migliori 8 squadre in Europa. Tottenham che invece dovrà cancellare questa stagione provando a salvare il salvabile ma senza la sua stella Kane, le cose si fanno davvero dure.

A tra poco con le pagelle della gara.

Lipzia – Tottenham: 3-0 (4-0) (10° e 21° Sabitzer; 88° Forsberg)

Lipsia: Gulácsi, Klostermann, Upamecano, Halstenberg, Laimer, Sabitzer (dall’87° Forsberg) , Mukiele (dal 55° Adams), Angelino, Nkuku (dal 57° Haidara), Werner, Schick. A disposizione: Mvogo, Lookman, Olmo, Poulsen. All: Nagelsmann.

Tottenham: Lloris, Aurier (dal 91° Walcott), Alderweireld, Tanganga, Sessegnon, Winks, Dier, Lo Celso (dall’80° Fernandes), Alli, Lamela, Lucas. A disposizione: Gazzaniga, Ndombele, Parrott, Skipp, Vertonghen. All: Mourinho.

Ammonizioni: Laimer, Sabitzer (L); Sessegnon, Winks, Tanganga, Alli (T)

Recupero: 1′-6′ Angoli: 6-3  Arbitro: Carlos Del Cerro (Spagna)

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: