Premier League: tutto quello che c’è da sapere sulla 29esima giornata

Il 29esimo turno della Premier League si aprirà ad Anfield Sabato 7 Marzo alle 13 e 30 con il Liverpool, che affronterà il Bournemouth. Un periodo non positivo per la capolista, che dopo aver subito la clamorosa sconfitta per 3 a 0 contro il Watford, ha subito anche l’eliminazione dalla FA Cup dopo aver perso 2 a 0 con il Chelsea, e la sconfitta nell’andata degli ottavi di Champions League contro L’Atletico di Madrid. Il Bournemouth, momentaneamente in zona retrocessione, cercherà di ricavare più punti possibili in un campo difficile e con una squadra contro cui negli ultimi cinque testa a testa è sempre uscita sconfitta.

Sempre Sabato ma alle 16 si affronteranno Arsenal e West Ham, con i padroni di casa che risultano imbattuti nel 2020 e che si trovano esattamente a metà classifica, e gli ospiti che invece sono al 16° posto e rischiano di scivolare in zona retrocessione. I ‘Gunners’ e Arteta faranno affidamento sulle doti di Aubameyang che ha collezionato fin qui 17 reti in campionato.

Alla stessa ora ci sarà anche Crystal Palace-Watford , con gli ospiti che vengono dalla vittoria per 3 a 0 contro il Liverpool ma che si trovano nella parte bassa della classifica rischiando la zona retrocessione, e i padroni di casa che cercheranno di trovare i tre punti spinti anche dal pubblico e puntando su Ayew, capocannoniere della squadra. Altra partita è quella tra Sheffield Utd e Norwich, squadre in un buon periodo di forma con i ‘Blades’ che vengono da cinque risultati utili consecutivi e i ‘Canaries’ che vengono dal passaggio del turno di FA Cup ai danni del Tottenham. Lo Sheffield Utd non è una squadra che segna molto, ha infatti collezionato fin qui una media di un gol a partita, ma è proprio grazie alla sua solida difesa, seconda per media gol a partita solo al Liverpool, che è riuscito a conquistarsi l’ottava posizione in classifica. Norwich che invece si trova nell’ultimo posto della classifica a sette punti dalla zona salvezza, ma la vittoria in FA Cup, può aver dato coraggio e fiducia agli uomini di Farke. Alle 16 anche Southampton-Newcastle, sfida che si preannuncia ricca di emozioni essendo le squadre appaiate in classifica rispettivamente al 13° e 14° posto. I padroni di casa vengono da un periodo negativo dove hanno collezionato quattro sconfitte in cinque partite, ma saranno ansiosi di rimettersi in carreggiata e trovare i tre punti contando anche su Ings. Newcastle che invece viene da una trasferta vittoriosa contro il West Bromwich valida per la FA Cup, ma che negli ultimi sei incontri al St. Mary’s Stadium non sono mai riusciti a conquistare i tre punti. Dopo la vittoria per 3 a 2 in casa del Tottenham il Wolverhampton è pronto ad affrontare il Brighton al Molineux Stadium e che attualmente occupa la sesta posizione ed ha intenzione di concorrere per un posto in Europa. Brighton che non trova i tre punti dal 28 Dicembre ma che ha a suo favore gli scontri precedenti. Alle 18 e 30 si affrontano poi Burnley e Tottenham con i primi che partono sfavoriti ma che provengono da una striscia di quattro risultati utili consecutivi. Al contrario la squadra di Mourinho ha subito quattro sconfitte nelle ultime quattro partite, l’ultima avvenuta contro il Norwich condannandola di fatto all’uscita dalla FA Cup. Squadre che si trovano a due lunghezze di distanza in classifica ma che evidenziano una netta differenza in fatto di gol con il Tottenham che ne ha segnati tredici in più.

Domenica alle 15 ci sarà il derby di Londra con il Chelsea che affronterà l‘Everton dell’ex Carlo Ancelotti, che ha guidato il “Blues” dal 2009 al 2011. Il tecnico italiano siederà in panchina dopo la revoca della squalifica che aveva rimediato dopo l’espulsione nella scorsa giornata. Una grande partita è quella che ci si aspetta e occhio ai possibili protagonisti: Barkley, che ha segnato anche contro il Liverpool nella scorsa giornata, e Calvert-Lewin che con i suoi gol ha dato una grande spinta per la risalita dell’Everton. Big match di questa giornata è sicuramente quello tra Manchester City e Manchester United che si disputerà alle 17 e 30. Derby tra i più belli di questo campionato, e che vede scontrarsi due squadre con quindici punti di distacco l’una dall’altra. Manchester City che si trova in seconda posizione e reduce da cinque vittorie consecutive tra cui quella in Champion League contro il Real Madrid. Da tenere d’occhio Bruno Fernandes dei ‘Red Devils’ che segnato tre gol nelle ultime quattro partite.

La giornata si chiude Lunedì alle 21 con il Leicester che affronta l’Aston Villa al King Power Stadium. I padroni di casa, al terzo posto in classifica vogliono i tre punti per allungare sugli inseguitori e assicurarsi un posto in Champions, anche se nelle ultime cinque partite hanno collezionato una sola vittoria e segnato complessivamente solo tre gol, complice anche il digiuno di Jamie Vardy, capocannoniere del campionato. Squadra ospite che viene invece da quattro sconfitte consecutive e che ha sicuramente voglia di punti per riuscire a risalire dal diciannovesimo posto, che ad oggi la condannerebbe alla retrocessione.

Un pensiero riguardo “Premier League: tutto quello che c’è da sapere sulla 29esima giornata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: