NBA: che rimonta dei Nets sui Celtics. Continua la marcia dei Lakers

Charlotte Hornets – San Antonio Spurs 103 – 104

Tornano a vincere gli Spurs, dopo la sconfitta casalinga con Indiana. Hornets battuti a domicilio e in rimonta. Charlotte va infatti sul +17 dopo il primo quarto ma San Antonio ribalta la partita con 58 punti tra il secondo e il terzo periodo. Murray ne mette 21. Lui e altri 5 in doppia cifra per gli Spurs. Nei padroni di casa invece, alla seconda sconfitta consecutiva, 20 punti per Rozier, conditi da 6 rimbalzi e 5 assist.

Boston Celtics – Brooklyn Nets 120 – 129 OT

Al TD Garden, ritrovano il sorriso i Nets dopo 4 sconfitte consecutive. Celtics battuti dopo un tempo supplementare. Per Brooklyn, super prestazione di Caris Levert che chiude con 51 punti, nuovo massimo in carriera. L’americano classe ’94 firma i tre liberi del pareggio e tutti gli 11 punti che i Nets mettono a segno nell’overtime. Grande rimonta per Brooklyn: 51 infatti è anche il numero dei punti segnati dagli ospiti nell’ultimo quarto, dopo recuperano un -21. Cade boston, priva di Jayson Tatum.

New Orleans Pelicans – Minnesota Timberwolves 134 – 139

Si complica la corsa playoff dei Pelicans, battuti da Minnesota. Per New Orleans è la terza sconfitta nelle ultime cinque, nonostante i 27 punti di Holiday, i 26 di Lonzo Ball e i 25 di Zion Williamson. Quasi 19 minuti in campo per il nostro Nicolò Melli che chiude con 5 punti. Per i Timberwolves 28 punti di Beasley e 23 per Russell.

Oklahoma City Thunder – Los Angeles Clippers 94 – 109

I Clippers passano a Oklahoma senza troppi patemi, allungando già nel primo quarto. Per gli ospiti, sono 25 i punti e 8 i rimbalzi di Kawhi Leonard. Nei Thunder 24 punti in 30 minuti per Dennis Schroder. Dietro di lui, secondo miglior realizzatore di squadra il nostro Danilo Gallinari, ex della partita, che ne mette 15.

 

Denver Nuggets – Golden State Warriors 100 – 116

Brutta sconfitta in casa per i Nuggets che cadono contro Golden State, ultima in classifica a Ovest. I Warriors, al secondo successo nelle ultime 11, portano a casa la partita con un quarto periodo da 34 a 19. 22 i punti sia di Paschall che di Wiggins. A Denver non bastano 5 giocatori in doppia cifra.

Phoenix Suns – Toronto Raptors 114 – 123

I Raptors con un gran secondo tempo rimontano Phoenix e tornano al successo dopo tre sconfitte consecutive. Scatenati Siakam, Lowry e Powell che firmano rispettivamente per Toronto, 33, 28 e 26 punti. I Suns partono forte con un primo periodo chiuso sul +9 ma cede alla distanza ai Raptors campioni in carica.

Los Angeles Lakers – Philadelphia 76ers 120 – 107

Continua la marcia dei Lakers che allo Staples Centers trovano il nono successo nelle ultime dieci gare. Torna in campo Anthony Davis che mette a segno 37 punti, conditi da 13 rimbalzi. Lebron James chiude con 22 punti e 14 assist. Nei Sixers, ancora decimati dalle assenze, 25 punti per Glenn Robinson.

 

Sacramento Kings – Washington Wizards 133 – 126

Sacramento supera Washington centrando il terzo successo consecutivo. I Kings sono ora al nono posto a Ovest e continuano la rincorsa playoff ai Grizzlies ottavi. I Wizards vanno sotto nel primo tempo, recuperano con un terzo periodo da 46 ma perdono in volata. Non serve a nulla un’altra gran partita di Bradley Beal, che chiude con 35 punti e 8 assist.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: