Serie B, a porte chiuse sorride il Livorno, è bagarre per uscire dai play-out.

Ieri sera si è conclusa la 26° giornata di serie B, con la vittoria per 2-1 del Pescara sull’Ascoli, che ha chiuso in weekend di calcio cadetto davvero particolare. L’emergenza Coronavirus ha fatto si che 4 partite: Cittadella-Cremonese, Chievo-Livorno, Venezia-Cosenza ed Entella-Crotone, fossero giocate a porte chiuse, senza pubblico, in un surreale silenzio. Non si può dire con certezza, ma è possibile che questo abbia cambiato le sorti delle sfide, infatti nessuna delle 4 compagini interne è riuscita a portare a casa i 3 punti; 2 pareggi e 2 sconfitte, con quella del Chievo Verona che fa più rumore di tutte.

Infatti il fanalino di coda Livorno è riuscito ad imporsi sulla squadra veronese per 1-0, ed era da novembre scorso che non riusciva a portare a casa una vittoria; boccone amaro per il Chievo che aveva la possibilità di piazzarsi in zona play-off.

Fa anche tanto rumore (anche se oramai ci siamo abituati al suo baccano) il Benevento, che centra il 17esimo risultato utile consecutivo contro lo Spezia per 3-1 in rimonta, mettendo una ipoteca astronomica sul campionato e quindi sulla promozione in A; sono 63 i punti ottenuti dalla squadra campana, 17 punti in più della seconda. Possiamo dire che la fiducia espressa dal presidente Vigorito con il rinnovo contrattuale al tecnico Inzaghi, è stata ben ripagata.

Il Pordenone passa di misura sul campo dell’Empoli, che ferma che ferma la striscia positiva di quattro vittorie consecutive dall’arrivo di Marino. Importante risultato del Pisa che riesce a raggiungere con uno scontro diretto il Perugia, vincendo in 10 di misura, andando a 33 punti a pari merito con appunto Perugia e Juve Stabia, tutte distanti ora 6 punti dalla zona play-out.

GabriSPQRatti

Studio lettere a Pisa e scrivo per la Nazione di Massa Carrara. Forza il Verona, la Ferrari, e l'Italia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: