NBA: Houston vince a Boston dopo un supplementare. Cadono i Lakers

Sette le gare giocate nella notte in NBA.

Memphis Grizzlies – Los Angeles Lakers 105 – 88

Dopo 7 successi consecutivi, cadono a sopresa i Lakers, sconfitti a Memphis. Ai gialloviola non basta un Lebron James da 19 punti, 8 rimbalzi e 10 assist. I Grizzlies invece, riprendono la corsa playoff dopo 5 sconfitte di fila. Se la regular season finisse oggi, sarebbe proprio Memphis l’avversaria dai Lakers nel primo turno dei playoff. È presto per fare calcoli considerando che a Ovest inseguono i Pelicans del nostro Nicolò Melli e gli Spurs. Nel frattempo però i Grizzlies si godono una bella vittoria, con un Ja Morant da 27 punti e 14 assist. Bene anche Dillon Brooks che ne mette 24 e Valanciunas, autore di 22 punti conditi da 20 rimbalzi.

Boston Celtics – Houston Rockets 110 – 111 OT

I Rockets passano al TD Garden e battono Boston dopo un supplementare e una partita ricca di emozioni. I Celtics partono forte e vanno sopra di 9 dopo la prima frazione. Un vantaggio che aumenta ancora dopo il secondo periodo con i padroni di casa avanti di 11 all’intervallo lungo. Houston però rientra dagli spogliatoi con un altro spirito e rimonta con un parziale nel terzo quarto di 36 a 22. I Celtics si salvano sulla sirena nel quarto quarto con un canestro di Jaylen Brown. Partità in parità: al supplementare gli ospiti mettono la freccia con i due tiri liberi del sorpasso messi dentro da Harden a 25 secondi dalla fine. Altra partita stellare per Westrbrook, autore di 40 punti e alla sua 30esima partita consecutiva in cui ne mette almeno 20. Boston si consola con i 32 punti del solito Tatum, che chiude un febbraio con una media di oltre 30 punti a partita.

Miami Heat – Brooklyn Nets 116 – 113

Continua il momento negativo per i Nets, sconfitti anche a Miami. Negli Heat, stabilmente al quarto posto a est, Kendrick Nunn ancora on fire con 21 punti. Per Brooklyn, al quarto stop consecutivo nonostante la rimonta nell’ultima frazione, 25 punti e 12 assist per Spencer Dinwiddie.

Atlanta Hawks – Portland Trail Blazers 129 – 117

Per Atlanta sono 4 i giocatori sopra i 19 punti. Altra super prestazione per Trae Young che chiude con 25 punti e 15 assist. Gli Hawks allungano nel secondo e terzo quarto. Inutili i tentativi di rimonta per Portland. Nei Blazers, McCollum ne mette 35 con 5 rimbalzi e altrettanti assist.

San Antonio Spurs – Orlando Magic 114 – 113

Successo al AT&T Center per gli Spurs che superano di un punto i Magic. San Antonio parte forte e chiude il primo periodo con 38 punti. Il vantaggio accumulato in avvio basta ai padroni di casa per portare a casa la partita. Orlando recupera punti in tutti gli altri tre periodi ma viene sconfitta dopo 3 vittorie consecutive. Per gli ospiti, 23 punti per Fournier e 21 per Terence Ross. Negli Spurs invece, il canadese Trey Lyles ne mette 20 con 9 rimbalzi. Bene anche Rudy Gay, autore di 19 punti e DeRozan che serve 9 assist.

 

Phoenix Suns – Golden State Warriors 99 – 115

Ritrova il sorriso Golden State dopo 8 sconfitte consecutive. E lo fa con una squadra a dir poco rimaneggiata. Sono solo 8 infatti i giocatori disponibili per i Warriors. Gli uomini di coach Kerr passano a Phoenix con i 25 punti di Eric Paschall i 20 di Damion Lee. Altra sconfitta pesante invece per i Suns, che erano partiti forte con un primo quarto da 41 a 28. Phoenix porta 5 giocatori in doppia cifra. 21 punti per Devin Booker.

Cleveland Cavaliers – Indiana Pacers 104 – 113

Terzo successo consecutivo per i Pacers che battono i Cavaliers con un T.J. Warren da 30 punti. Indiana trova la vittoria nel finale, con un ultimo quarto da 27 a 18. A Cleveland non bastano i 27 punti di Drummond e i 20 di Kevin Love.

Un pensiero riguardo “NBA: Houston vince a Boston dopo un supplementare. Cadono i Lakers

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: