Lazio, vittoria e primato momentaneo. Luis Alberto e Correa stendono il Bologna

La Lazio supera il Bologna in casa e vince ancora. I biancocelesti partono fortissimo e giocano una prima mezz’ora di livello assoluto. Piovono le palle gol all’Olimpico. Prima Correa, quasi a colpo sicuro, apre troppo il destro e spara a lato. Poi Immobile, lanciato a rete da Luis Alberto, incrocia in corsa ma la palla sfiora il palo opposto e va sul fondo. Il gol è nell’aria. Sono ancora Immobile e Luis Alberto protagonisti al 18esimo. Stavolta però è lo spagnolo a calciare: destro sul primo palo dal limite e 1 a 0.

Partita divertente all’Olimpico. Il Bologna reagisce subito. Poli crossa da destra e trova Palacio in area. La sponda dell’argentino libera Soriano che da due metri calcia addosso a Strakosha. Sulla ripartenza della stessa azione la Lazio trova il raddoppio. Luis Alberto manda Correa in area. La palla è un po lunga ma l’argentino ci arriva e beffa Skorupski grazie alla deviazione di Danilo. I biancocelesti abbassano un pò il ritmo e concedono qualcosa agli uomini di Mihajlovic che creano qualche occasione da gol.

Il Secondo tempo

Il Bologna parte forte anche nella ripresa. Strakosha si allunga su una conclusione pericolosa di Orsolini e poco più tardi respinge il colpo di testa ravvicinato di Denswil. La palla rimane lì e il rimpallo finisce sulla testa del difensore rossoblù. Il gol è il remake di quello segnato da Lukaku giovedì in Europa League ma il Var annulla per un tocco di braccio di Denswil.

Immobile può chiudere la partita subito dopo ma il suo scavetto davanti a Skorupski finisce di poco a lato.

Al 68esimo Poli va morbido in area per Palacio che fa la torre. Radu allontana male e Tomiyasu trova l’angolino con il destro. Il Var però ferma tutto di nuovo. Sul lancio di Poli, Palacio parte leggermente avanti. Fuorigioco e si rimane due a zero. La Lazio controlla nel finale e vince una partita bella e complicata. Gli ospiti avrebbero meritato qualcosina in più. I ragazzi di Mihajlovic non hanno mai mollato, ma pagano un’avvio di gara dove hanno concesso troppo spazio alla velocità della Lazio. Biancocelesti momentaneamente primi in classifica a + 2 sulla Juve. I bianconeri non giocheranno il big match di domenica con l’Inter, rinviato al 13 maggio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: