Djokovic, Tsitsipas e Khachanov avanti tutta a Dubai. A Santiago del Cile esce di scena Caruso

All’ATP 500 di Dubai è il giorno degli ottavi di finale, tra i più attesi Djokovic, Tsitsipas e Khachanov. A Santiago del Cile è atteso l’italiano Salvatore Caruso.

Il programma parte con Rublev-Krajinovic e Herbert-Evans. La partita tra Rublev e Krajinovic dura un solo set, vinto al tie-break dal russo Rublev per 7 punti a 3; il secondo set vede un dominio assoluto del russo che vince il parziale 6-0: finisce 7-6(3)-6-0 per il n. 14 ATP. Nell’altro match non riesce la rimonta a Pierre-Hugues Herbert, il quale si deve arrendere in tre set al britannico Daniel Evans: 7-5/6-3/7-6(7) il punteggio a favore del n. 37. Buona prova di Tsitsipas contro il kazako Bublik: il greco vince 7-6(1)-6-4. Vincono in due set anche Karen Khachanov e Jan-Lennard Struff, contro Novak e Basilashvili. Non delude le attese il n. 1 del mondo Novak Djokovic, vincente in un’ora contro il tedesco Kohlschreiber con il risultato di 6-3/6-1. Il derby francese tra Gasquet e Paire va al primo, che sconfigge l’avversario con un doppio 6-4. Vince in scioltezza anche Gael Monfils con un netto 6-1/6-2.

Nel torneo ATP 250 di Santiago del Cile scende in campo il nostro Salvatore Caruso. L’azzurro, opposto a Delbonis, perde in due set con il punteggio di 7-6(1)-6-3. Cuevas e Olivo danno vita a una battaglia epica di 3 ore e 26 minuti, che termina con il risultato di 5-7/7-6(5)/7-6(8) a favore dell’argentino Olivo. Il boliviano Dellien ha impiegato poco meno di due ore per sconfiggere il padrone di casa Barrios: il cileno viene sconfitto per 6-3/7-6(2). Vince in due set anche la testa di serie n. 2 Casper Ruud, sorpassando Tabilo (il giustiziere di Paolo Lorenzi). Si attende i prossimi quattro incontri per completare il quadro dei quarti di finale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: