NBA, tutti i risultati nella notte. LeBron formato 40, Raptors ko. Le crisi Bulls e Warriors proseguono

Sette le gare giocate nella notte in NBA.

Los Angeles Lakers – New Orleans Pelicans 118 – 109

I Lakers trovano la vittoria nel finale con un super Lebron James da 40 punti. Bene anche la panchina gialloviola, dalla quale arrivano 38 punti. Sesto successo di fila per coach Frank Vogel. Nei Pelicans bene Zion Williamson, alla prima sfida in carriera a James e compagni. Il rookie classe 2000 chiude con 29 punti e 8 su 18 dal campo. Altra buona prestazione per Nicolò Melli. In uscita dalla panchina, l’italiano reallizza 11 punti, sui 17 totali arrivati dalla seconda linea di New Orleans. 

Toronto Raptors – Milwaukee Bucks 97 – 108

Quarto successo di fila per i Bucks che passano alla Scotiabank Arena nel remake della finale della Eastern Conference dello scorso anno. Terzo quarto decisivo per Milwaukee con un parziale a favore di 34 a 19. 22 punti per Khris Middleton e 19 per Antetokounmpo, con altrettanti rimbalzi. Ai Raptors invece, non bastano 5 giocatori in doppia cifra. Pascal Siakam chiude con 22 punti.

Indiana Pacers – Charlotte Hornets 119 – 80

I Pacers schiantano Charlotte a Indianapolis, allungando già nel primo tempo. Per Indiana, alla terza vittoria nelle ultime quattro, sono 6 i giocatori in doppia cifra. 21 punti e 15 rimbalzi per Sabonis. Negli ospiti buona prestazione per Mikal Bridges, che chiude con 17 punti e 6 rimbalzi. Seconda sconfitta di fila per gli Hornets. 

Chicago Bulls – Oklahoma City Thunder 122 – 124 

Nona vittoria consecutiva in trasferta per Oklahoma. I Thunder, a 17 all’intervallo, vengono ripresi da un gran terzo periodo di Chicago, con un parziale da 38 a 19. Nel finale però Okc trova la vittoria, grazie anche a Danilo Gallinari, miglior marcatore dei suoi e decisivo sul canestro che riporta davanti Oklahoma. 21 punti per Dennis Schroder e Chris Paul. A Bulls invece, non bastano le prestazioni impressionanti di Zach LaVine e Coby White, rispettivamente 41 e 35 punti.

Portland Trail Blazers – Boston Celtics 106 – 118

Tornano al successo i Celtics contro una Portland priva di Damian Lillard. Asennze pesanti anche in casa Boston con Kemba Walker indisponibile. Per gli ospiti ci pensa Jayson Tatum con un’altra grande prestazione dopo i 41 punti ai Lakers. Stavolta ne mette dentro 36, con 8 triple realizzate, record in carriera per lui. Portland tiene botta fino all’intervallo, ma Boston allunga nel terzo quarto. Per i Blazers 28 punti e 10 assist per McCollum.

Golden State – Sacramento Kings 94 – 112 

Sacramento trova la terza vittoria consecutiva contro una Golden State sempre più ultima. Nei Kings 21 punti per DeAaron Fox e Harrison Barnes. Da segnalare anche l’ottimo rendimento della panchina per Sacramento, con 39 punti contro i 18 delle riserve di Golden State. Settima sconfitta di fila per Steve Kerr e gli Warriors.

Denver Nuggets – Detroit Pistons 115 – 98 

40esima vittoria stagionale per Denver in 58 gare: è la miglior partenza della loro storia. Per i Nuggets, grande prestazione per Jerami Grant che ne mette 29 uscendo dalla panchina. Sesto Ko in fila per i Pistons che non vincono dal 6 febbraio scorso, quando si imposero su Phoenix. Tra le fila di Detroit, 20 punti per Derrick Rose e Christian Wood

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: