Champions League: Lewa-Gnabry show a Stamford Bridge. Il Bayern vede i quarti

Grande prova di forza del Bayern Monaco a Stamford Bridge. I bavaresi arrivano alla sfida con il Chelsea dopo un girone perfetto da 18 punti. I blues invece, ritrovano i tedeschi otto anni dopo la finale di Champions vinta ai rigori all’Allianz Arena, nella casa del Bayern.

3-4-2-1 con Barkley e Mount a supporto di Giroud per Lampard. Proprio lui che in carriera ha segnato tre gol in quattro sfide da giocatore al Bayern, la sua vittima Champions preferita. Coman, Muller e Gnabry dietro a Lewandowski per i bavaresi.

 

Gli uomini di Flick partono forte e prendono subito il controllo del match. Si rendono pericolosi prima Coman e Lewandowski, poi Muller. Il tedesco al 35 esimo per poco non trova un gran gol. Su cross di Gnabry, il numero 25 del Bayern gira di testa spalle alla porta. La palla sbatte però sulla traversa.

Poco prima dell’intervallo si vede anche il Chelsea: Neuer respinge una conclusione di Alonso, confermato dall’inizio da Lampard dopo l’ottima prestazione di sabato in Premier con il Tottenham.

Bayern show nella ripresa

I blues partono meglio nella seconda frazione. Al 48esimo Mount entra in area ma si fa rimontare. Sulla palla vagante arriva Barkley con Neuer che salva in uscita. Tutto fermo però, il guardalinee alza la bandierina.

Per il Chelsea si complica tutto nei tre minuti successivi. Prima Jorginho si fa ammonire per proteste. Il giallo è pesantissimo perchè l’italiano salterà il match di ritorno. Poco più tardi, al 51esimo, il Bayern va meritatamente in vantaggio. Thiago Alcantara trova un varco per Gnabry. Il tedesco scambia con Lewandowski e arriva in area ad appoggiare in rete a porta spalancata.

Al 54esimo su rilancio di Neuer è ancora Lewa-Gnabry show. L’uno-due prolungato tra i due porta il tedesco davanti a Caballero. Mancino a incrociare, palla all’angolino e 2 a 0 Bayern.

Sesto gol in Champions per Gnabry, che quando gioca a Londra si scatena. Tutti qui i gol segnati in Europa in questa stagione, con la doppietta di stasera che si somma ai 4 rifilati al Tottenham a White Hart Lane durante i gironi.

 

Lampard manda in campo Willian, Abraham e Pedro ma la storia non cambia. Anzi gli uomini di Flick trovano il gol del 3 a 0. Alphonso Davies fa tutta la fascia e serve Lewandowski. Il polacco a porta vuota trova il suo undicesimo centro in questa Champions, sempre più capocannoniere della competizione.

All’83 è notte fonda per il Chelsea. Alonso viene ammonito per un intervento su Lewandowski. Turpin va al Var a rivedere e espelle l’ex Fiorentina per la manata al polacco.

Fischio finale e Bayern con un piede e mezzo nei quarti di finale. L’impegno dei ragazzi di Lampard non è mancato ma i bavaresi sono sembrati davvero troppo superiori.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: