Champions League,una brutta Juve perde a Lione. Decide Tousart

Lione (3-5-2): Lopes; Denayer, Marcelo, Marcal; Dubois, Tousart, Guimaraes, Aouar, Cornet; Ekambi, Dembele. All. Garcia.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Cuadrado, Dybala, Ronaldo. All. Sarri.

Nell’andata degli ottavi di finale la squadra di Maurizio Sarri viene battuta da quella di Rudi Garcia, vecchia conoscenza del calcio italiano. Decide il gol Tousart, approfittando della momentanea superiorità numerica. Il 17 Marzo ci sarà il ritorno allo Juventus Stadium con i bianconeri che dovranno partire da una situazione di svantaggio.

Partita che inizia subito forte e infatti passati soli 4 minuti il solito Cristiano Ronaldo dopo un perfetto dribbling mette un cross sul secondo palo, Cuadrado però non raggiunge la palla per un soffio. Partita che resta abbastanza equilibrata e che non vede grandi occasioni da entrambe le parti fino al 21esimo minuto quando Toko Ekambi su un calcio d’angolo battuto sulla sinistra raggiunge il primo palo e spizza la palla che però finisce sulla traversa. Sembra a questo punto che il Lione abbia preso coraggio ma la Juve e sopratutto Ronaldo al 24esimo si riaccendono ed il portoghese dopo aver il raggiunto il fondo con un cross scavalca il portiere ma trova pronta la difesa del Lione. Al 28 minuto attimi di paura dopo uno scontro tra Alex Sandro e De Ligt con l’olandese costretto ad uscire per essere medicato data la fuoriuscita di sangue; ed è proprio 3 minuti dopo che il Lione approfittando della superiorità numerica, torna all’attacco e con una grande azione sulla sinistra Aouar mette la palla in mezzo, e Tousart con un colpo al volo di sinistro la mette alle spalle del portiere bianconero. La Juventus cerca di reagire e lo fa con il solito Cristiano Ronaldo che con un destro al giro preoccupa il Lopes che però accompagna sul fondo. Al 40esimo Toko Ekambi si fa rivedere sfruttando una leggerezza di Pjanic soffiandoli il pallone, ma alzando troppo la palla al momento del tiro. Finisce qui il primo tempo, con una Juventus che non ha entusiasmato e un Lione che ha mantenuto un buon ritmo per i primi 45 minuti.

Secondo tempo che vede inizialmente protagonista la parte centrale del campo con la Juve che cerca spazi grazie al possesso palla (62%) ma trova sempre pronta e ordinata la difesa del Lione che sembra non volersi scoprire troppo. Al 69esimo però può cambiare tutto, Bonucci allarga per Alex Sandro che butta in mezzo il pallone, Dybala colpisce col suo sinistro ma la palla si stampa sul palo alla destra del portiere. Al 75esimo si fa rivedere la Juve con una serie di passaggi al limite dell’area, la palla finisce a Danilo che lascia partire il sinistro che però finisce largo alla destra del portiere complice anche la pressione avversaria. All’80esimo minuto dopo un corner ribattuto al limite dell’area Dybala colpisce di controbalzo col suo piede preferito ma la palla finisce alta sopra la traversa. All’84esimo minuto proteste in area del Lione per una presunta spinta su Cristiano Ronaldo ma l’arbitro fa giocare senza neanche consultare la Var. Juve che continua spingere fino alla fine ma che non riesce a trovare il gol del pareggio.

3 pensieri riguardo “Champions League,una brutta Juve perde a Lione. Decide Tousart

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: