Premier League, il punto dopo la 27′ giornata: Liverpool sempre più in fuga. Bagarre Europa aperta

Archiviata anche la 27′ giornata dopo la vittoria del Liverpool nel monday night, rivediamo cosa è successo in questo weekend nel campionato di calcio più ricco del mondo, la Premier League.

Liverpool, pilota automatico e record. City in coda, mini crisi Leicester. Colpo Arteta

I Reds di Jurgen Klopp non si fermano. Corrono, corrono e corrono. Nel monday night il Liverpool ha avuto la meglio di un sorprendente West Ham con gli Hammers andati addirittura in vantaggio ad metà ripresa. Davanti a un Anfield da tutto esaurito, gli invincibili del Liverpool hanno centrato la 18′ vittoria consecutiva in Premier League eguagliando il record del Manchester City della stagione 2016/2017. Il titolo è ormai cucito sulla maglia reds al 99,99%, solo un miracolo può rimettere in corsa gli avversari visto il +22 in classifica.

Manchester City che sbanca Leicester e si issa in solitaria al secondo posto. Con l’obiettivo Premier League ormai sfumato, a Guardiola non resta che centrare la Champions League. Il successo contro le Foxes per 1-0 grazie alla rete di Gabriel Jesus permette ai citizens di arrivare con il morale giusto alla super sfida con il Real Madrid di mercoledì sera. Foxes che, dopo una avvio di stagione brillantissimo e il sogno di un Ranieri bis, hanno perso punti pesanti per strada perdendo gli scontri diretti con City e Liverpool e non trovano la vittoria in Premier da ben quattro giornate.

Si avvicina il Chelsea di Lampard che sale a quota 44 punti staccando il Tottenham di Mourinho, sconfitto a Stamford Bridges nell’anticipo di sabato per 2-1 grazie alle reti di Giroud e Marcos Alonso. Mourinho che non vince nella sua ex casa e che scivola al 6° posto scavalcato in classifica da un’altra sua ex squadra, il Manchester United. I Red Devils salgono a 41 punti liquidando il Watford per 3-0 al termine di una partita tutt’altro che semplice. Un Bruno Fernandes in grande forma sembra essere l’arma in più per il finale di stagione del Man United che attende il rientro dall’infortunio di Rashford per dare un ulteriore colpo di coda alla propria stagione.

Nel posticipo di domenica match scoppiettante è stato quello fra l’Arsenal di Mikel Arteta e l’Everton di Carlo Ancelotti. Il 3-2 dei Gunners nel segno di Aubameyang, capocannoniere della Premier con 17 gol assieme a Vardy, vale alla squadra biancorossa il sorpasso e il nono posto in classifica. Una stagione tutt’altro che esaltante per i Gunners che si aggrappano all’Europa League per ottenere il pass per la Champions League.

Wolves ok senza preoccupazioni, stop Sheffield. Lotta salvezza apertissima

Il Wolverhampton contro il fanalino di coda Norwich ha vita facile e archivia la pratica con un rotondo 3-0 grazie alla doppietta di Diogo Jota e la solita firma di Raul Jimenez. Norwich sempre più lontano dalla lotta salvezza che si preannuncia equilibrata e apertissima. 6 squadre in soli 7 punti non possono far dormire sonni tranquilli a chiunque e servono risultati costanti per uscire dalla melma.

Oltre al Norwich perdono anche Aston Villa e Bournemouth rispettivamente per 2-0 contro il Southampton e 3-0 contro il Burnley. Lo scontro salvezza fra Crystal Palace e Newcastle se lo aggiudicano le Glaziers con il minimo scarto, 1-0 il finale griffato van Aanholt. Ottiene invece un punto il Brighton che sul campo ostico dello Sheffield United ferma la corsa delle Blades imponendo il risultato di 1-1. Un punto che serve a muovere la classifica e che fa salire il Brighton a quota 28 punti.

Annunci

Un pensiero riguardo “Premier League, il punto dopo la 27′ giornata: Liverpool sempre più in fuga. Bagarre Europa aperta

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: