Psg-Bordeaux 4-3: Cavani gol numero 200 coi parigini. Neymar espulso nel finale

Serata molto più complicata del previsto per il Paris Saint Germain che ospita il Bordeaux al Parco dei Principi. Tuchel, reduce dalla sconifitta di Champions, vuole approfittare della frenata del Marsiglia e allungare ulteriormente in classifica.

Gli uomini di Paolo Sousa invece fanno fatica a dare continuità ai risultati anche se sono tra le tante squadre raccolte in pochi punti in zona Europa. Nei padroni di casa Neymar e Di Maria a supporto di Mbappè e Cavani davanti. 3-4-3 per il Bordeaux con Hwang, De Preville e Kalu nel tridente.

Primo tempo

Al 17esimo Thiago Silva lascia il campo per un problema muscolare. Un minuto più tardi gli ospiti passano in vantaggio. Palla al centro da calcio d’angolo con Hwang insacca di testa, trovando il sesto gol stagionale.

Il pareggio del Psg arriva però poco più tardi. Al 25esimo Cavani gira in rete di testa un cross di Di Maria: è il  gol numero 200 con la maglia de francesi.

Al 28esimo Neymar inventa per Di Maria in area che fa la sponda per Cavani: il Matador va di tacco e sbatte sul palo. Subito dopo Mbappè lanciato in porta ancora da Neymar conclude a rete ma Costil fa un grande intervento e respinge in angolo.

Nel primo minuto di recupero Di Maria va dentro su punizione dalla trequarti e pesca Marquinhos che insacca di spalla.Gol fortuito e 2 a 1. Il primo tempo sembra finito ma è un Bordeaux che non molla mai al Parco dei Principi. Basic va lungo da centrocampo. La palla rimane in area con Verratti che l’appoggia a Sergio Rico. Il rinvio del portiere però finisce clamorosamente addosso a Pablo, con il difensore brasiliano che trova così il terzo centro stagionale. Fortunato il Bordeaux ma il gol del pareggio è tutto sommato meritato. 

Secondo tempo

Comincia la ripresa e tutti si aspettano un Psg arrembante ma il Bordeaux parte meglio e si rende pericoloso con Hwang. Poco dopo Sergio Rico è attento su un colpo di testa di Pablo, sempre insidioso sulle palle inattive. Il Bordeaux continua ad occupare bene il campo negando al Psg di andare in velocità con la qualità dei suoi uomini davanti.

Al 61esimo si rivedono i parigini. Kehrer calcia da fuori e Costil va in angolo. Sugli sviluppi del corner Mbappè raccoglie la palla e la rimette per Cavani che gira di testa. Sergio Rico para ma c’è ancora Marquinhos a buttarla dentro. Doppietta del brasiliano e Psg di nuovo avanti.

 

Poco dopo gli uomini di Tuchel possono chiudere la partita ma Cavani calcia largo da buona posizione. Mbappè, non servito in buona posizione in area, non la prende benissimo. Ma il Matador ci mette pochissimo a farsi perdonare dal francese: uno-due prolungato tra i due con Mbappè che arriva a concludere praticamente a porta vuota. 4 a 2 Psg. 

Cavani manca la doppietta al 75 esimo servito dopo una grande azione di Neymar.: l’uruguaiano salta Costil ma non riesce a trovare la porta da posizione defilata. Ed è questo il suo ultimo pallone della partita. Standing ovation per il Matador e dentro Maurito Icardi.

Il Bordeaux però, è ancora vivo. All’83esimo Ruben Pardo approfitta di una palla sporca al limite e calcia in porta trovando un gran gol. Le emozioni non sono ovviamente finite. Nel recupero Bernat crossa al centro, Mbappè manca il pallone che Icardi mette invece dentro. Il francese però è in fuorigioco.

Subito dopo si accende una mischia a centrocampo. Neymar, già ammonito e molto nervoso per le trattenute precedenti, perde la testa e entra duro su Adli. Doppio giallo e rosso per il brasiliano che abbandona il campo infuriato.

Finisce 4 a 3 per il Psg che vince una partita complicata e allunga ulteriormente sul Marsiglia, battuto in casa dal Nantes. Parigini primi a +13. Nonostante la sconfitta invece Paolo Sousa può essere soddisfatto della partita dei suoi.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: