La Lazio sbanca Marassi e batte il Genoa. Inzaghi tiene il passo della Juve

Partita vibrante e piena di episodi a Marassi. Il Genoa arriva alla sfida con Lazio in un buon momento di salute, con 2 vittorie 2 pareggi nelle ultime 4. La cura di mister Nicola sta funzionando nonostante la situazione in classifica sia ancora pericolosa. I biancocelesti invece, arrivano a Genova ancora più galvanizzati dopo la vittoria in rimonta di settimana scorsa sull’Inter.

3-5-2 per entrambi gli allenatori. Nei rossoblu Sanabria e Favilli davanti con Cassata, Schone e l’ex Behrami nei tre di centrocampo. Inzaghi perde Acerbi nel pre partita che si aggiunge alla squalifica di Luiz Felipe. Al loro posto Patric e Vavro. In attacco Caicedo con Immobile. La Lazio parte subito forte e trova il gol al secondo minuto. Marusic si presenta in area dopo aver scambiato con Caicedo e batte Perin. 1 a 0 Lazio, la squadra che ha segnato più gol nei primi 15 minuti di gioco in questo campionato.

Il Genoa un pò stordito cerca di prendere le misure e la partita si gioca a ritmi alti. Due punizioni di Schone scaldano i guanti di Strakosha ma la Lazio continua a essere più pericolosa. Al 14esimo Leiva imbuca per Caicedo che va al tiro sul primo palo ma Perin è attento e devia in angolo. Al 26esimo punizione di Schone e stacco in area di Favilli che prende il palo. Il Genoa ci prova ancora sul finire di primo tempo. Un tiro da fuori di Schone viene raccolto in area da Favilli. Strakosha para e sulla respinda Sanabria manda largo. Fine di un primo tempo intenso e squadre negli spogliatoi.

La Lazio parte fortissimo anche nella ripresa. Milinkovic-Savic taglia il campo dalla trequarti e trova Immobile che calcia sull’esterno della rete. Al 51esimo arriva il raddoppio. Milinkovic-Savic infila per Caicedo, Biraschi chiude ma arriva Immobile che insacca dal limite.

5 minuti più tardi il Genoa accorcia le distanze. Ankersen rientra verso il campo e scarica per Cassata che di destro dal limite trova un gran gol. Nicola manda in campo Pandev e Iago Falque. Nella Lazio dentro invece Correa. Al 66esimo proteste rossoblù. Cross di Masiello, Cataldi respinge. Il Genoa vuole il tocco di mano ma è tutto regolare.

Due minuti più tardi lo stesso Cataldi trova un gioiellino su una punizione dal limite e fa 3 a 1.

Mattia Destro prende il posto Sanabria nei rossoblù e tre minuti più tardi impegna Strakosha. Poco dopo arriva una doppia occasione per Correa. L’argentino prima si libera in area concludendo però centralmente. Subito dopo, pescato da un’invenzione di Luis Alberto, viene fermato davanti alla porta da Perin in uscita. All’87esimo Pandev mette dentro e Lazzari devia, stavolta con la mano. Dal dischetto Criscito fa 2 a 3. Ma dopo il pathos nel finale, la Lazio riesce a portare a casa 3 punti pesantissimi. I giocatori sfiniti in campo a fine partita sono l’immagine di un match giocato a livello altissimi. I biancocelesti tengono il passo della Juve. Si ferma il Genoa ma mister Nicola, quanto meno dal punto di vista dell’impegno non può recriminare nulla ai suoi ragazzi.

Un pensiero riguardo “La Lazio sbanca Marassi e batte il Genoa. Inzaghi tiene il passo della Juve

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: